Intervento educativo per l’inclusione scolastica – Metodologia A.B.A. 14 e 21 maggio 2019

L’IC “L. Pilla”, in convenzione con l'Associazione Genitori Arcobaleno e la collaborazione e il sostegno del Centro Servizi per il Volontariato, intende proporre il corso di formazione in oggetto di 6 ore, in ottemperanza a quanto prescritto dal comma 124 della Legge 107/2015 sulla formazione in servizio del personale docente, definita “obbligatoria, permanente e strutturale”, e in conformità al Piano di Formazione Docenti aa.ss. 2016/2019 previsto dal PTOF di questa Istituzione scolastica. L’iniziativa di formazione in parola è stata deliberata nella seduta del Collegio dei docenti del 26/02/2019.

Le attività saranno svolte in presenza, presso il secondo padiglione dell’IC “L. Pilla” di Venafro (IS), nei giorni 14 e 21 maggio 2019, secondo il seguente programma:

14 Maggio:

Principi del comportamento fuori e dentro la classe

  • ore 15.00 – 16.00: Definizione di comportamento
  • ore 16.00 - 16.30: Rinforzo positivo e negativo
  • ore 16.30 – 17.00: Il bambino con autismo in classe
  • ore 17.00 – 18.00: L'apprendimento attraverso il Cooperative learning e il Piccolo gruppo

21 Maggio:

Assesment e Riduzione dei Comportamenti problema

  • ore 15.00 – 16.00: Valutazione funzionale del comportamento inadeguato del soggetto in classe
  • ore 16.00 - 16.30: Gestione del comportamento la modifica degli antecedenti: gestione ambientale; insegnare la comunicazione; insegnare nuove competenze
  • ore 16.30 – 18.00:Il metodo A.B.A. applicato al Piano Educativo Personalizzato

A conclusione del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

DOCENTE DEL CORSO: Dott.ssa Sara Bassani: Psicologa BCBA (Board Certified Behavior Analyst); Supervisor EIP (Early Intervention Program); Docente Master A.B.A. di I e II livello presso Consorzio Humanitas [sedi di Roma e Bologna].

I docenti interessati dovranno compilare un modulo di iscrizione, reperibile presso la segreteria dell’IC “L. Pilla”, entro e non oltre il giorno 17 aprile 2019.

Tenuto conto dell’importanza della tematica relativa alla disabilità e della ricaduta didattica sugli alunni e sull’inclusione scolastica, si invitano tutti i docenti a partecipare.